sabato 20 ottobre 2018

Gp Usa: pole di Hamilton su Raikkonen e Bottas, Vettel retrocesso 5°

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position del Gp degli Stati Uniti in programma domenica sul circuito di Austin. Per il pilota della Mercedes si tratta dell'81esima pole in carriera (nona quest'anno) ed è a un passo dall'eguagliare Juan Manuel Fangio. Hamilton, che già in questa gara potrebbe
aggiudicarsi il quinto Mondiale, ha stabilito il nuovo record della pista precedendo Sebastian Vettel che dovrà però scontare una penalizzazione di tre posizioni in griglia, e quindi scatterà dalla terza fila. Il pilota della Ferrari non ha rallentato abbastanza in regime di bandiere rosse nel corso della prima sessione di prove libere. Al fianco del britannico ci sarà dunque l'altro ferrarista, il finlandese Kimi Raikkonen, davanti alla seconda Mercedes di Valtteri Bottas. Con Hamilton che detiene un vantaggio di 67 punti in classifica, Vettel deve puntare almeno al secondo posto se vuole sperare di lottare ancora per il titolo iridato fino alla prossima gara in Messico. Problemi per Verstappen, che ha rotto la sospensione posteriore destra passando sopra un dosso artificiale in uscita da una curva. Intanto, sempre ad Austin, la Pirelli ha presentato i nuovi pneumatici che verranno utilizzati nella prossima stagione. Avranno tre soli colori che corrisponderanno rispettivamente ai pneumatici hard, medium e soft. I Cinturato intermedi (verdi) e quelle da bagnato estremo (azzurre) avranno gli stessi colori del 2018. Griglia di partenza: 1. Lewis Hamilton (Gbr/Mercedes) 1'32"237; 2. Sebastian Vettel (Ger/Ferrari) 1'32"298*; 3. Kimi Raikkonen (Fin/Ferrari) 1'32"307; 4. Valtteri Bottas (Fin/Mercedes) 1'32"616; 5. Daniel Ricciardo (Aus/Red Bull) 1'33"494; 6. Esteban Ocon (Fra/Force India) 1'34"145; 7. Nico Hulkenberg (Ger/Renault) 1'34"215; 8. Romain Grosjean (Fra/Haas) 1'34"250; 9. Charles Leclerc (Mon/Sauber) 1'34"420; 10. Sergio Perez (Mex/Force India) 1'34"594.


Via: Ansa

Nessun commento:

Posta un commento